Uncategorized
#15 the Astor Family Story
14 ottobre 2014
0
,

Per chi si chiedesse da dove deriva “Astoria”

The Astor Family Story:

1. John Jacob (Walldorf, Baden, 1763 – New York 1848) emigrò a Londra presso il fratello George, poi (1783) a New York presso l’altro fratello Henry. Si dedicò al commercio delle pelli da pelliccia organizzando (1808-10) l’American Fur Company per la quale fondò, come centro di raccolta e d’imbarco, la città di Astoria nell’estuario del f. Columbia. Danneggiato dalla guerra anglo-americana (1813), si arricchì con l’acquisto di terreni nell’is. di Manhattan e prestiti al governo; si ritirò dagli affari nel 1834, lasciando la cura di amministrare il vasto patrimonio al secondogenito William Backhouse (New York 1792 – ivi 1875) che continuò ad accrescerlo con speculazioni edilizie.

2. John Jacob III, figlio di William Backhouse (New York 1822 – ivi 1890), sviluppò la biblioteca A., fondata dal padre e donò al Metropolitan Museum la preziosa collezione di merletti antichi raccolti dalla moglie, Charlotte (n. Gibbes – m. 1887).

3. William Waldorf, suo figlio (New York 1848 – Brighton 1919), costruì il Waldorf Hotel che più tardi, unito all’Astoria, divenne il grande albergo Waldorf-Astoria in New York. Stabilitosi (1890) in Inghilterra, ne ottenne la cittadinanza (1899); acquistò giornali (Pall Mall GazetteThe Budget, 1893; The Observer, 1911) che poi rivendette (1914), e castelli che restaurò, tra cui Hever Castle, già di Anna Bolena; fu creato (1917) visconte A. di Hever Castle, fondando così il ramo inglese della famiglia.

About author

Astoria Wines

Articoli correlati

/ Potrebbero interessarti anche questi post

#51 Concorso "The Champagne&Sparkling Wine World Championships" (CSWWC)

Per chi si chiedesse da dove deriva “Astoria...

Leggi tutto

#34 Azienda Astoria wines al VINITALY_

Per chi si chiedesse da dove deriva “Astoria...

Leggi tutto

#30 Astoria Wines e Giro d'Italia Handbike 2015

Per chi si chiedesse da dove deriva “Astoria...

Leggi tutto

There are 0 comments

Lascia una risposta